All About Turkey

Konya

Mausoleo di MevlanaKonya e' la provincia piu' estesa della Turchia ed e' situata in Anatolia centrale. L'antico nome della cita' era Iconium, che deriva da un icona. La leggenda dice che Perseo, un semidio della mitologia greca, uccide un drago che stava devastando la citta'. La gente eregge un monumento speciale al suo onore, un obelisco di pietra con un'icona di Perseo. Questo evento aveva dato alla citta' il suo nome; Iconium.

Oggi Konya si trova sull'altopiano centrale dell'Anatolia con una popolazione di oltre 2,2 milioni di abitanti. La sua area e' piu' di 38 mila chilometri quadrati cosi diventa la piu' grande provincia della Turchia in termini della superficie.

L'archeologia indica che la regione e' uno degli stabilimenti piu' antichi dell'Anatolia. I risultati degli scavi di Çatalhöyük, Karahöyük, Çukurkent e Küçükköy ci dimostrano che la regione era stata abitata fin dal periodo neolitico (Eta' di pietra) attorno al 7.000 a.C. Ci furono anche degli stabilimenti nel periodo calcolitico (Eta' del rame) e poi nell'Eta' del bronzo come gli Ittiti, Frigi, Lidi, Persiani, Romani, ed infine Bizantini. Dopo il periodo Bizantino vediamo l'arrivo dei Musulmani, prima con il califfo Muaviya, poi gli Arabi, Emevi e gli Abbasidi, e finalmente i Selgiuchidi nel 1071 e poi gli Ottomani nel 1466. Gli attacchi dei crociati da 1076 fino all fine del dodicesimo secolo non riuscirono a staccare la citta' dall'Islam, anche se Goffredo di Buglione (agosto del 1097) e Federico Barbarossa (18 maggio 1190) la occuparono per un breve tempo.

Konya fu una citta' importante per i Cristiani, qui arrivarono San Paolo e San Barnaba durante un loro viaggio in Asia Minore, dove San Paolo aveva predicato. Ma facendo arrabbiare sia gli Ebrei che i Gentili, dovevano lasciare la citta' andando verso Derbe e poi a Lystra.

Konya era il capitale dei Selgiuchidi fra 1071 e 1308. Soprattutto sotto il regno del sultano Alaaddin Keykubad nel 1220 la citta' ebbe il suo apice, anche se poi dovesse cambiare mani fra i Turchi ed i Mongoli. La provincia si trovava anche sulla via delle carovane. Sotto il regno del sultano Mehmet II la citta' divenne di nuovo una citta' importante a causa della presenza della setta dei Dervisci fondata da Mevlana nel 13o secolo. Nel periodo del sultano Solimano, la citta' era stata chiamata come la provincia di Karaman, che oggi e' un'altra provincia della Turchia moderna.

Attorno al 19o secolo Konya era in condizioni non molto buone, la citta' sembrava misera e trascurata, le attivita' commerciali erano lenti. Solo nel 20o secolo Konya si e' cominciato a svilupparsi con l'industrializzazzione e l'agricoltura. Oggi Konya e' una citta' che continua a sviluppare in Anatolia centrale.

Oggi, il mausoleo di Mevlana Rumi, il poeta mistico del sufismo ed il fondatore dei Dervisci Danzanti, attrae tanti seguaci e visitatori a Konya. Il medresse di Karatay (una vecchia scuola teologica), la moschea di Alaaddin Keykubat e la moschea di Ince Minare (minareto snello) sono altri luoghi da visitare.

Nel 29 marzo 2006, l'eclisse solare totale e' stato visto anche da Konya.

Tutti i diritti sono riservati. AllAboutTurkey © Burak Sansal 1996–2016, guida turistica professionale in Turchia. Scrivetevi a info@allaboutturkey.com per informazione su tutti i servizi turistici, regolari o privati, durante il vostro viaggio nel paese.